Ultima modifica: 3 Febbraio 2022

Informativa sul diritto di accesso

Informativa sul diritto di accesso civico Responsabile della trasparenza: Dirigente scolastico –  recapito telefonico: (+39) 035 – 237076 PEO: bgps05000b@istruzione.it PEC: bgps05000b@pec.istruzione.it Nome del Responsabile della trasparenza cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l’esercizio di tale diritto con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionali. Titolare    »

Informativa sul diritto di accesso civico

Responsabile della trasparenza: Dirigente scolastico – 
recapito telefonico: (+39) 035 – 237076
PEO: bgps05000b@istruzione.it
PEC: bgps05000b@pec.istruzione.it
Nome del Responsabile della trasparenza cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l’esercizio di tale diritto con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionali.
Titolare del potere sostitutivo: Dirigente AT di Bergamo – 
recapito telefonico: (+39) 035-284-214/215
PEO: usp.bg@istruzione.it

Il D.Lgs.25 maggio 2016 n.97 ha apportato sostanziali modifiche al D.Lgs 14 marzo 2013, n.33 (Decreto trasparenza), riaffermando il principio generale di trasparenza “intesa come accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni” ed integrando la già affermata finalità di “favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche” con l’ulteriore scopo di “tutelare i diritti dei cittadini e di promuovere la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa”

La normativa vigente prevede tre differenti modalità di accesso

• Accesso civico “semplice” disciplinato dall’art.5, comma 1, del D.Lgs n.33 del 14 marzo 2013, modificato dall’art. 6 del D.Lgs n. 97/2016.
• Accesso civico “generalizzato” disciplinato dall’art.5, comma 2, del D.Lgs.14 marzo 2013 n. 33 come modificato dal D.Lgs 25 maggio 2016 n. 97
• Accesso documentale disciplinato dall’art.22 della Legge n.241/1990 e successive modifiche e integrazioni;

L’Accesso civico semplice consente a chiunque di richiedere documenti, le informazioni o i dati, oggetto di pubblicazione obbligatoria secondo le vigenti disposizioni normative, qualora le pubbliche amministrazioni ne abbiano omesso la pubblicazione sul proprio sito istituzionale.

L’Accesso civico generalizzato (o accesso FOIA – Freedom of Information Act) consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni ulteriori rispetto a quelli che le amministrazioni sono obbligate a pubblicare nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti.

L’Accesso documentale o accesso ai documenti amministrativi di cui alla legge n. 241/1990, invece, è finalizzato alla protezione di un “interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso”. Può essere esercitato, pertanto, solo da soggetti portatori di tali interessi e ha per oggetto atti e documenti individuati.

Modalità di esercizio del diritto di accesso civico

L’istanza di accesso civico è gratuita, non richiede motivazione e deve essere presentata, utilizzando l’apposito modulo, al “Responsabile della trasparenza” del Liceo scientifico “Lorenzo Mascheroni” – Dirigente Scolastico , ad uno dei seguenti indirizzi:
• PEO: bgps05000b@istruzione.it
• PEC: bgps05000b@pec.istruzione.it
• Posta ordinaria: Via A.da Rosciate 21/a  24124 Bergamo – 

Il Responsabile della Trasparenza, ricevuta la richiesta e verificatane la fondatezza, entro trenta giorni, provvede alla pubblicazione sul sito dei dati, documenti, informazioni oggetto dell’istanza, e comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione con l’indicazione del relativo collegamento ipertestuale.

Se quanto richiesto risulta già pubblicato, il Responsabile della Trasparenza comunica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale al documento o all’informazione.

In caso di ritardo o mancata risposta o diniego da parte del Responsabile della Trasparenza nei tempi previsti, il richiedente può ricorrere al Titolare del potere sostitutivo , individuato in base a quanto disposto dall’art.2, co.9-ter della L.241/1990, che conclude il procedimento di accesso civico entro i termini di cui al predetto art. Il Titolare del potere sostitutivo è il Dirigente dell’AT di Bergamo – Patrizia Graziani. La richiesta va inviata all’indirizzo e-mail: usp.bg@istruzione.it

ISTANZA_DI_ACCESSO_AGLI_ATTI_AI_SENSI__L.241-1990 ISTANZA_DI_ACCESSO_CIVICO_GENERALIZZATO_(FOIA)_(art._5_co._2_e_ss._del_D.lgs._n.33_del_14_marzo_2013) ISTANZA_DI_ACCESSO_CIVICO_SEMPLICE_(art._5__co.1_del_D.lgs._n.33_del_14_marzo_2013)




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi